A Brescia > Informazioni Brescia > Stazione dei Treni di Brescia

Stazione dei Treni di Brescia

Dove Si Trova la Stazione dei Treni di Brescia?

Stazione Treni Brescia TrenitaliaLa stazione ferroviaria di Brescia è situata sulla linea ferroviaria Milano – Verona – Venezia e quindi per questa linea è stazione di transito. È invece capolinea delle linee per Bergamo, Cremona e Parma, oltre che della linea per Edolo e ogni anno vede passare circa 9 milioni di passeggeri.

Stazione FFSS Brescia – Categoria Gold

Le Ferrovie dello Stato (FFSS) classificano la stazione di Brescia come “Gold” e indicano CentoStazioni come gestore. La categoria gold in cui si classifica la stazione dei treni di Brescia, secondo il sistema usato dalle Ferrovie di Stato, tiene conto di fattori quali il numero di frequentatori, i servizi offerti alle imprese ferroviarie, l’importanza del contesto urbanistico. La stazione ferroviaria di Brescia si colloca come uno degli impianti medio-grandi che presentano una frequentazione abbastanza alta, con una offerta di trasporto significativa sia locale che di qualità. Le località servite da questi impianti rivestono un certo interesse sotto l’aspetto turistico, culturale, istituzionale ed architettonico. Commercialmente sono realtà con una buona potenzialità. Le categorie in cui si possono classificare le stazioni ferroviarie sono quattro (Platinum, Gold, Silver, Bronze) e Gold è pertanto il secondo livello per importanza.

L’architettura della Stazione di Brescia

L’edificio della stazione ferroviaria di Brescia si affaccia sul Piazzale omonimo ed è caratterizzato da un’ampia area pedonale, da una zona di sosta dei taxi e degli autobus delle linee urbane ed extraurbane e da una viabilità limitrofa tale che consente un agevole avvicinamento all’area ferroviaria. Di fronte alla stazione si trova anche la possibilità di lasciare l’auto in un parcheggio multipiano.

La stazione ferroviaria di Brescia fu probabilmente progettata dall’ingegnere Benedetto Foix, e fu inaugurata nel 1854, nell’occasione dell’attivazione del tratto Coccaglio-Verona della costruenda ferrovia Milano-Venezia.

Architettonicamente rappresenta un raro esempio di stazione ottocentesca, con impianto e stile neoclassico, influenzato dal “neo-romanico-medievale”, per l’evidente ispirazione ai castelli dei secoli XII e XIII. Appena arrivati davanti alla Stazione di Brescia, si rimane colpiti dalla facciata monumentale, dalla colorazione rossa dei mattoni, dagli archi profilati di bianco e dai merli medievali.

All’interno dell’edificio, recentemente ristrutturato nel 2005 e riqualificato da Centostazioni, è presente una biglietteria, un bar-ristorante e un’edicola, e postazioni di biglietterie self service. La modernizzazione della stazione ha visto anche aumentare gli spazi dedicati ai servizi per i passeggeri con l’inserimento di esercizi commerciali di qualità tra cui bar – ristorazione, tabaccaio, barbiere, profumeria, edicola, forno, cioccolateria, ottico, bancomat, calzature, abbigliamento.

I Binari della Stazione dei Treni di Brescia

La rete di binari per il traffico passeggeri è formata da 10 tratti, di cui tre tronchi. Questi 3 binari, situati in quello che è chiamato Piazzale Ovest, sono il capolinea della ferrovia Brescia – Iseo – Edolo, una linea gestita dalla società Ferrovie LeNord e che collega la città con il Lago d’Iseo e la Val Camonica mentre gli altri sette binari sono passanti.

Sul binario 1 transitano i treni provenienti da Milano e diretti a Verona e Venezia, mentre il binario 2 è usato per il tragitto inverso.

I binari dal 3 al 7 sono utilizzati per il traffico regionale con direzione Lecco, Cremona e Parma.

I binari esterni sono utilizzati per la manovra dei mezzi e per il transito dei convogli merci destinati a Brescia Scalo.

Tramite un sottopassaggio e ascensore sono raggiungibili i binari e i marciapiedi sono protetti da pensiline.